Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Valutazione dei rischi: l’autocertificazione scade il 31 maggio 2013 e non il 30 giugno

Il Ministero del Lavoro ha chiarito che la data ultima per poter autocertificare la valutazione dei rischi, decorsa la quale sarà necessario essere in possesso del Documento di Valutazione dei Rischi, è il 31 maggio 2013 e non il 30 giugno come inizialmente previsto.
L’anticipazione scaturisce da una lettura combinata delle disposizioni di legge, le quali indicano sì nel 30 giugno la data ultima per poter autocertificare la valutazione dei rischi, ma solo qualora non sia trascorsa – entro la medesima - la “scadenza del terzo mese successivo alla data di entrata in vigore del decreto ministeriale che istituisce le procedure standardizzate di cui all’art. 29 comma 5 del D.Lgs. 81/2008”. Tale data coincide appunto con il 31 maggio 2013.
Le imprese che devono regolarizzare la propria posizione possono prendere contatto con gli uffici di Confartigianato