Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

SISTRI: il contributo 2014 va versato entro il 31 marzo, quello 2015 entro il 30 aprile

Le sanzioni per omessa iscrizione al Sistri e mancato pagamento del contributo 2014 saranno applicate a partire dal 1 aprile 2015. Questo ha stabilito la legge di conversione del decreto Milleproroghe. Le imprese obbligate all’iscrizione che non hanno ancora versato il contributo 2014 hanno tempo fino a fine mese per regolarizzare la propria posizione, mentre dovranno versare il contributo relativo all’anno 2015 entro il 30 aprile.

Ricordiamo che sono tenute ad aderire al SISTRI:

  • Produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che occupano oltre 10 dipendenti
  • Enti e imprese che effettuano attività di raccolta o trasporto di rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale
  • Enti e le imprese che effettuano attività di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e/o intermediazione di rifiuti urbani e speciali pericolosi
  • I cosiddetti “nuovi produttori” di rifiuti pericolosi, ovvero chi produce rifiuti pericolosi a seguito di operazioni di gestione e/o trattamento di rifiuti (in questo caso indipendentemente dal numero degli addetti)

Gli importi e le modalità di versamento dei contributi sono riportati nell’allegato scaricabile a lato.