Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Nuove disposizioni per le imprese che esportano merce in Germania

Si ricorda che dal 1 gennaio 2019 è in vigore in Germania la nuova normativa sugli imballaggi VerpackG, in base alla quale le aziende italiane che esportano merce imballata sul territorio tedesco devono:

  1. stipulare un contratto finalizzato al recupero degli imballaggi che si prevede di introdurre in Germania con una delle società “duali” attualmente presenti nel mercato tedesco (ognuna applica condizioni e prezzi propri essendo un mercato libero)
  2. Registrarsi gratuitamente al portale LUCID (www.verpackungsregister.org). Attraverso il portale dovranno essere dichiarate le quantità di imballaggi (stima) che si prevede di introdurre nel territorio tedesco l’anno successivo nonché, periodicamente, le quantità di imballaggi effettivamente immessi (con riallineamento rispetto ai quantitativi presunti precedentemente dichiarati)

Rientrano nell’ordinanza le seguenti tipologie di imballaggio:

  • Imballaggi da vendita o primari: sono quelli destinati ad essere smaltiti dal consumatore finale; sono assimilati a questi anche quelli secondari o terziari che vengano analogamente smaltiti presso esercizi commerciali (ristoranti, negozi ove vengono consumati i beni)
  • Imballaggi per spedizioni nel caso di acquisti online
  • Sovra imballaggi o imballaggi secondari (che contengono al loro interno più unità di vendita)
  • Imballaggi di servizio, ovvero destinati al riempimento da parte del consumatore finale privato presso il punto vendita (per es. sacchetti per frutta, verdura e per il pane, bicchieri per il caffè d’asporto, casse in polistirolo per pesce…).

Sono invece esclusi i c.d. imballaggi da trasporto, i quali devono essere dichiarati dall’importatore tedesco (l’azienda tedesca è bene che comunichi per iscritto che si occupa dello smaltimento).

Le aziende che non hanno ancora stipulato un contratto con una società duale possono sanare la loro posizione, relativamente all’anno 2018, stipulando con una delle società duali un contratto retroattivo e mettendosi così al riparo da sanzioni.

Assistenza nelle pratiche

Per informazioni e assistenza gratuita nell’iscrizione al sistema contattare:

Filippo Bagnara
Camera di Commercio Italiana per la Germania - Ufficio di Berlino
Tel: +49 / (0) 30 / 24 31 04 25
Fax: + 49/ (0) 30 / 24 31 04 11
E-mail: imballaggi@itkam.org
www.itkam.org

oppure

Simona Bellotti - Elisabetta Pedrazzini
Camera di Commercio Italo-Germanica - DEinternational Italia s.r.l.
Via Gustavo Fara 26 - 20124 Milano
Tel. +39 02 39800914/+39 02 39800939
pedrazzini@deinternational.it

bellotti@deinternational.it
www.deinternational.it