Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Welfare bilaterale artigiano

L’Ebiart FVG eroga prestazioni di welfare

L’Ebiart FVG eroga prestazioni di welfare L’ente bilaterale artigiano EBIART ha previsto di erogare dei contributi e sussidi per alcune prestazioni di welfare per il sostegno dei figli studenti (dall’asilo nido all’università) e per il decesso di un familiare.

A chi sono rivolte le prestazioni di Welfare?
Le prestazioni del “Welfare bilaterale artigiano in FVG” sono previse a favore dei dipendenti, titolari, soci e collaboratori familiari (per i figli fiscalmente a carico) delle imprese aderenti al sistema bilaterale dell’artigianato e che applichino e rispettino integralmente i contratti collettivi sottoscritti dalle organizzazioni costituenti l’Ebiart ed in regola con la contribuzione prevista dagli accordi stessi.

Quali sono le prestazioni previste?
Sono previste 4 tipologie di intervento:
 contributi del 20% sulla tariffa annuale di iscrizione ai nidi d’infanzia nel limite massimo di 1.000€
 bonus spese scolastiche per l’iscrizione alla scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado, di importo previsto fino ad un massimo di 340€ lordi
 sussidio per studi universitari fino ad un massimo di 1.500€
 contributo a seguito di decesso
come di seguito sintetizzate:

1. CONTRIBUTI SULLA TARIFFA ANNUALE DI ISCRIZIONE AI NIDI D’INFANZIA
Bambini di età compresa fra i 3 ed i 36 mesi. L’ entità di beneficio è pari al 20% della retta di frequenza sino ad un contributo massimo di 1000 euro per anno scolastico.
La domanda deve essere presentata compilando il modulo W1 corredata dalla copia dell’iscrizione e delle rette quietanzate per l’anno educativo in corso e la certificazione stato di famiglia e del carico familiare (anche in autocertificazione).

2. BONUS SPESE SCOLASTICHE
A fronte dell’iscrizione dei propri figli ad istituti scolastici statali e paritari è riconosciuto un contributo di:
1) 130 euro lordi per l’iscrizione alla scuola primaria (elementari);
2) 200 euro lordi per l’iscrizione alla scuola secondaria di primo grado (medie);
3) 340 euro lordi per l’iscrizione alla scuola secondaria di secondo grado (superiori).
La domanda deve essere presentata compilando il modulo W2A o W2B corredata dalla copia della certificazione attestante l’iscrizione per l’anno scolastico in corso e dalla certificazione stato di famiglia e del carico familiare (anche in autocertificazione). La prestazione è estesa agli studenti‐lavoratori delle imprese aderenti al sistema bilaterale dell’artigianato.

3. SUSSIDIO PER STUDI UNIVERSITARI
1) Contributo di 850 euro lordi al conseguimento della Laurea triennale che deve avvenire entro 4 anni dalla prima iscrizione;
2) Contributo di 650 euro lordi al conseguimento della Laurea magistrale/specialistica che deve avvenire entro 3 anni dalla prima iscrizione;
3) Contributo di 1500 euro lordi al conseguimento della Laurea magistrale ciclo unico che deve avvenire entro 6/7/8 anni dalla prima iscrizione.
I limiti temporali sopra indicati sono aumentati di 2 anni per gli studenti/lavoratori, compresi titolari, soci, collaboratori.
La domanda deve essere presentata compilando il modulo W3A o W3B corredata dal certificato attestante il conseguimento del titolo accademico e dalla certificazione stato di famiglia e del carico familiare (anche in autocertificazione).

4. CONTRIBUTO A SEGUITO DI DECESSO
Possono beneficiare di tale prestazione il coniuge non legalmente separato, il convivente more uxorio risultante dallo stato di famiglia ed i figli (prossimi congiunti) del lavoratore, titolare, socio o collaboratore familiare deceduto. In assenza di prossimi congiunti o nel caso in cui questi non presentino domanda, possono ottenere il contributo il coniuge legalmente separato, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado.
Il contributo può essere richiesto, singolarmente, da ciascuno degli aventi diritto ed esso è stabilito nella misura massima di 2.000 euro lordi.
La domanda deve essere inoltrata all’EBIART compilando il modulo W4 corredata dalla copia del certificato di morte, della certificazione stato di famiglia (anche in autocertificazione), atto notorio attestante la qualifica di prossimo congiunto ai sensi del Regolamento; copia del provvedimento del Giudice Tutelare (se tutore o amministratore del beneficiario).

Come si presenta la domanda? Come si presenta la domanda?
La domanda deve essere inoltrata all’EBIART entro 90 giorni dalla data di maturazione del diritto o dalla data del decesso.
Per ciascuna prestazione la domanda può essere scaricata o compilata sul sito www.ebiart.it, previa visione del regolamento e della dichiarazione privacy, e deve essere presentata su formato cartaceo, corredata dai relativi allegati, presso la sede dell’EBIART in Udine o presso le sedi dei Bacini territoriali dell’Ente Bilaterale Artigianato presenti sul territorio regionale.
Al fine di fornire un servizio più vicino alle nostre aziende associate, la domanda può essere consegnata anche presso gli uffici periferici di Confartigianato Servizi FVG Srl presenti sul territorio.

SEDE REGIONALE EBIART UDINE
Largo dei Cappuccini, 1/c - Udine
Tel. 0432.299938 - 0432.299954
info@ebiart.it

BACINO TERRITORIALE DI TRIESTE
Via Cicerone, 9 - Trieste
tel. 040/3735111 - bacino.ts@ebiart.it

BACINO TERRITORIALE DELL'UDINESE E DELLA BASSA FRIULANA
Via del Pozzo, 8 - Udine
tel. 0432/516746 - bacino.ud@ebiart.it

BACINO TERRITORIALE DELL'ALTO FRIULI
Via Taboga, 212/10 – Gemona Del Friuli (UD)
tel.0432/516746 - bacino.ud@ebiart.it

BACINO TERRITORIALE DI GORIZIA
Largo S.M.Maddalena, 2
Gradisca d'Isonzo (GO)

Tel. 0481/82100 int. 559- bacino.go@ebiart.it


Come viene erogata la prestazione?
Le prestazioni vengono erogate tramite accredito in c/c bancario direttamente da Ebiart, mentre quelle di cui ai punti 2) e 3) “Spese scolastiche” e “Sussidio per studi universitari” per i lavoratori dipendenti saranno erogati sempre da Ebiart ma per il tramite dell’impresa. Quindi Ebiart verserà all’impresa che a sua volta corrisponderà al lavoratore/lavoratrice quanto di spettanza con la prima busta paga utile.
Le istanze vengono esaminate secondo l’ordine cronologico di inoltro, con modalità a sportello. Le prestazioni saranno erogate nel limite massimo delle somme stanziate nel bilancio preventivo di EBIART.

Ulteriori informazioni:
Per informazioni potete visitare il sito www.ebiart.it o visionare la miniguida.

(Fonti: www.ebiart.it)