Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Essere V-MANO

Aperte le manifestazioni di interesse per la nuova Mostra di Artigianato Artistico del FVG

Inaugurerà prevedibilmente a fine maggio la nuova mostra di Artigianato Artistico promossa da Confartigianato-Imprese Udine dal titolo ESSERE V-MANO

L'esposizione, curata dalla dot.ssa Elena Agosti, sarà sostenuta dal Cata Artigianato FVG e dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con le Confartigianato del Friuli Venezia Giulia, l'Unione Regionale Economica Slovena (SDGZ-URES) e  il Comune di Aquileia.

TEMA

La differenziazione e lo sviluppo cognitivo, sociale e culturale dell’ ESSERE V_MANO è dovuto soprattutto dallo sviluppo della manualità dovuta alla presenza del pollice opponibile. Poter afferrare le cose, guardarle da diversi punti di vista e soprattutto agire sulla materia per plasmarla. La percezione dello spazio è favorita dall’esperienza tattile, il “senso” che ci aiuta a crescere fin dai primi giorni di vita. Il disegno “a mano libera” stesso è un metodo di sviluppo della conoscenza, ci insegna ad osservare quello che dobbiamo rappresentare e a riprodurlo in scala, il disegno, lo schizzo sono alla base della creazione artistica e del progetto di creazione artigiana. 
L’artigiano ha inoltre la capacità di trasmettere vita agli oggetti in cui lavora, la sua anima viene trasmessa alla materia tramite la creazione, come un demiurgo nella Genesi.
L’artigianalità, in Italia, è un sapere che è al tempo stesso tecnica e conoscenza: un’arte del fare e del modellare, che ha bisogno tanto delle mani quanto della mente dell’artigiano. Chi lavora artigianalmente si racconta attraverso il suo lavoro, attraverso esso esprime il suo amore per le cose belle e ben fatte. “Tutti i processi di fabbricazione sono manuali, tutto ciò che viene fatto, a scopo utilitario, rituale o puramente decorativo è essenzialmente un prodotto artigiano” (Antonio Mazzocchi, Le Mani nel tempo, ISBN 8895275004, 2006). La società stessa si è evoluta di pari passo alla crescente abilità dell’uomo e alla sua capacità di reinventare il proprio lavoro, ed è per questo che l’affinamento delle tecniche artigianali ha profondamente influenzato la nostra società, sia da un punto di vista culturale, sociale ed economico.

LAVORAZIONI ARTISTICHE AMMESSE

Legno, ferro battuto, pavimentisti, pietra e marmo, nautica leggera, restauro, strumenti musicali, stamperia, legatoria, tappezzeria, tessitura, sartoria, pelletteria, oreficeria, argenteria, orologeria, profumieri, vetro, mosaico, ceramica, foto, video e categorie multimediali in genere.

Possono partecipare esclusivamente imprese iscritte all’Albo delle Imprese Artigiane con sede legale o operativa in Friuli Venezia Giulia. Grazie al soggetto attuatore del CATA FVG, il contributo costituirà un aiuto “de minimis”, nella forma di un servizio reale, e verrà ripartito tra le imprese partecipanti. Per partecipare alla selezione è necessario compilare, firmare e consegnare la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per i contributi "De Minimis".

PERIODO E TEMPISTICHE

La Mostra sarà allestita ad Aquileia, all'interno dei prestigiosi spazi di Palazzo Meizlik, da fine maggio a metà luglio 2021.   

Entro il 13 febbraio 2021: raccolta manifestazioni di interesse compilando il FORM ONLINE (CLICCA SUL BOTTONE QUI SOTTO).

Aggiornamenti Covid 19 (12)

  • Entro il 17 febbraio 2021: conferma selezioni
  • A seguire, la curatrice della mostra, Elena Agosti,  sarà a disposizione per visione opere e consulenze. 
  • Dal 6 al 10 Aprile 2021: consegna opere per foto catalogo
  • Dal 10 al 15 maggio 2021: (indicativamente)  allestimento mostra a Palazzo Meizlik

-----------------------

Per informazioni
Ufficio categorie
Rachele Francescutti
0432.516772
rfrancescutti@uaf.it