Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Innovazione e formazione, pronti a guardare oltre l’orizzonte

Abbiamo archiviato un altro anno difficile. Un anno caratterizzato ancora dalla recessione, da una crisi mai finita che ha veicolato un cambiamento epocale per la società e le imprese. 

Tornare indietro oggi appare impossibile, guardarsi alle spalle inutile. E’ con questa convinzione che Confartgianato-Imprese Udine ha dato il via, nell’anno che si è appena concluso, a importanti cambiamenti sul piano politico-istituzionale, pensiamo solo all’aggregazione tra le società di servizi di Udine e Trieste che ha dato vita a Confartigianato Servizi Fvg, ma anche alle tante battaglie fatte per rafforzare la capacità dell’associazione di essere soggetto sociale, autonomo, forte, credibile e flessibile, capace di coniugare gli interessi specifici e gli interessi generali per far fronte ai nuovi e futuri scenari precari ed incerti. Nell’anno che si è appena concluso Confartigianato si è battuta con rinnovato vigore per garantire al sistema economico interventi che sono basilari per la competitività rivendicando lo sviluppo alle infrastrutture e delle connessioni, nonché la necessità di adottare procedure più snelle e minore burocrazia. 

Il 2020 sarà un altro anno di grandi sfide. L’associazione dovrà continuare a lavorare nell’ottica delle collaborazioni e sempre più anche delle aggregazioni fra territori che sono il viatico per trovare soluzioni capaci di rispondere alle tante e svariate esigenze delle nostre imprese. Siamo una grande famiglia e l’auspicio per il nuovo anno è che noi tutti si guardi all’associazione, al brand e al territorio con un crescente senso di appartenenza, un sentimento che lavoreremo per rafforzare. Investiremo quindi sull’innovazione e la formazione dei nostri imprenditori, perché se vogliamo essere competitivi in un mondo in costante evoluzione tecnologica non possiamo accontentarci di quel che sappiamo e di come lavoriamo oggi, dobbiamo fare uno sforzo ulteriore, gettare lo sguardo oltre l’orizzonte, intercettare e abbracciare il nuovo.
Supporteremo le imprese che necessitano di fare investimenti, ma che accedono con difficoltà crescente agli strumenti finanziari, in primis al credito bancario. In questo senso stiamo lavorando a una cassetta di strumenti che riteniamo possa venire in loro soccorso e che sarà pronta proprio nel corso dell’anno a venire. Solo attraverso la crescita potremo rispondere positivamente al cambiamento e solo attraverso lo sviluppo delle imprese faremo crescere il Paese. 

Con questa convinzione, che spero condivisa, auguro a tutti un felice e sereno 2020, sperando sia un anno di serenità per tutti noi che crediamo nei valori del fare impresa,dell’associazionismo e della famiglia.

di Graziano Tilatti
Presidente di Confartigianato-Imprese Udine

tratto da I/u - novembre-dicembre 2019