Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Cosa cambia per pasticcerie, gelaterie, bar e ristoranti

Il Friuli Venezia Giulia è stato inserito in “Zone Arancione” ed è quindi sospesa l’attività di ristorazione con l’eccezione dei servizi a domicilio e per asporto.

L’attività di produzione di generi alimentari può proseguire nel rispetto delle norme generali di sicurezza per la prevenzione del contagio da Sars-CoV2

Orari di apertura

Ristorazione sul posto sospesa
Mense e catering continuativo su base contrattuale Permesso nel rispetto delle norme di sicurezza
Asporto dalle 5.00 alle 22.00 (con divieto di consumo sul posto o nei dintorni dell’impresa)
A domicilio nessun limite orario
Ristorazione nelle aree di servizio delle autostrade, negli ospedali e aeroporti nessun limite orario

Consumo in luoghi pubblici o aperti al pubblico

Dopo le ore 18,00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico

Domicilio

Le consegne a domicilio sono permesse (in un certo senso sono addirittura incentivate dal DPCM) e gli spostamenti da un comune all'altro sono giustificabili come motivi di lavoro.

A decidere quanto lontano andare, oltre al buon senso ed al senso civico, ciò che entra in gioco è la convenienza economica e organizzativa (la consegna a domicilio di prodotti freschi oltre un certo raggio non ha senso)

Asporto

Il Commissario di Governo ci si può spostare da un comune all'altro per effettuare un acquisto per asporto, ma con delle condizioni:

  •  il prodotto/servizio non deve essere disponibile o non deve essere conveniente nel comune da cui si proviene (comune di residenza/domicilio/abitazione)
  • dobbiamo limitare gli spostamenti tra comuni contigui

Cartellonistica

Cartello con il numero massimo delle persone che possono accedere contemporaneamente Obbligatorio
Cartello informativo generale (Italiano, Inglese, Tedesco) Obbligatorio
Cartello uso mascherina e Cartello corretto lavaggio mani Suggerito

Obblighi generali  (Sintesi delle indicazioni dell’allegato 9 del DPCM 24/19/2020)

  1. Utilizzare cartelli informativi multilingua
  2. Usare sempre la mascherina e igienizzare frequentemente le mani
  3.  I clienti devono usare ma mascherina 
  4.  Mettere a disposizione di clienti e dipendenti prodotti per igienizzazione delle mani (in particolare nei bagni)
  5. Garantire una corretta ventilazione dei locali e escludere il ricircolo dell’aria se presente

Per informazioni

Luca Nardone
Ufficio categorie 0432/516748 lnardone@uaf.it