Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Cosa cambia per pasticcerie, gelaterie, bar e ristoranti

Il Friuli Venezia Giulia è stato inserito nuovamente in “Zona Gialla” ed è uscita un'ordinanza del presidente della Regione che dispone di ulteriori restrizioni.

Qui sotto trovate una sintesi delle diverse disposizioni in vigore da domenica 6 dicembre 2020.

📌📌Attenzione che il mancato rispetto delle indicazione evidenziate con (*) prevede l'immediata chiusura del locale (ordinanza regionale)

Orari di apertura

Ristorazione sul posto dalle 5.00 alle 18.00
Ristorazione nelle strutture ricettive (alberghi, b&b, ostelli...) Permesso nel rispetto delle norme di sicurezzasenza limite di orario per le persone alloggiate, ma dalle ore 18.00 del 31 dicembre 2020 e fino alle ore 7.00 del 1° gennaio 2021 è consentita solo in camera
Asporto dalle 5.00 alle 22.00
(il consumo sul posto è "ristorazione" e quindi è permesso solo fino alle 18.00)
A domicilio nessun limite orario
Ristorazione nelle aree di servizio delle autostrade, negli ospedali e aeroporti nessun limite orario

Consumo in luoghi pubblici o aperti al pubblico

Dopo le ore 18,00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico. Con l'ordinanza della Regione FVG aggiungiamo anche che "La consumazione di alimenti e bevande per asporto è vietata nelle vicinanze dell'esercizio di vendita e, comunque, in luoghi dove siano possibili assembramenti." Cercando di usare il buon senso, riteniamo che voglia fare riferimento a luoghi ove è probabile vi siano assembramenti (ossia dove passa o si ferma gente).
Fuori dal locale deve essere affisso il 
cartello con il numero max di persone che possono entrare nel locale (*)

Al banco o seduti?

Niente persone in piedi dopo le 11.00 neppure fuori dal locale (*ad esempio* sulle classiche mensole addossate alla vetrina o tavoli alti senza sedie)! (*)

Consumo al tavolo

Consentito con un massimo di 4 persone a meno che non siano TUTTE conviventi (nel caso vi sia una situazione mista conviventi/non conviventi, si deve rispettare il limite delle 4 persone).

Esercizi commerciali

"L'accesso agli esercizi di vendita di generi alimentari è consentito ad una persona per nucleo familiare, salva la necessità di accompagnare persone con difficoltà o minori di età inferiore a 14 anni."

Nei locali commerciali: (*)
- fino a 40mq: 1 persona per volta
- oltre i 40mq: 1 persona ogni 20mq
Obbligatorio esporre un cartello con il numero max di persone e vigilare sul suo rispetto

Cartellonistica

Cartello con il numero massimo delle persone che possono accedere contemporaneamente Obbligatorio
Cartello informativo generale (Italiano, Inglese, Tedesco) Obbligatorio
Cartello uso mascherina e Cartello corretto lavaggio mani Suggerito

Obblighi generali 

  1. Utilizzare cartelli informativi multilingua
  2. Usare sempre la mascherina e igienizzare frequentemente le mani
  3.  I clienti devono usare ma mascherina 
  4.  Mettere a disposizione di clienti e dipendenti prodotti per igienizzazione delle mani (in particolare nei bagni)
  5. Garantire una corretta ventilazione dei locali e escludere il ricircolo dell’aria se presente

Per informazioni

Luca Nardone
Ufficio categorie 0432/516748 lnardone@uaf.it