Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Prorogata la TASI per gran parte dei comuni

11 giugno 2014

Con il Decreto Legge 88 del 9/6/2014 pubblicato sulla GU 132 del 10 giugno 2014 sono state così stabilite le scadenze relative al versamento della prima rata d’acconto TASI:

16 giugno 2014 per i Comuni che hanno pubblicato sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) entro il 31/5/2014 le delibere relative ad aliquote e detrazioni, previo invio delle stesse al suddetto sito entro il 23/5/2014.
Nella regione Friuli Venezia Giulia la suddetta scadenza riguarderà i comuni elencati nella seguente tabella

CORMONS - GO
DOLEGNA DEL COLLIO - GO
FARRA D’ISONZO - GO
ROMANS D’ISONZO - GO
RONCHI DEI LEGIONARI - GO
SAGRADO - GO
SAN CANZIAN D’ISONZO - GO
SAN PIER D’ISONZO - GO
PORDENONE - PN
MONRUPINO - TS
CODROIPO - UD
FORGARIA DEL FRIULI - UD
MARANO LAGUNARE - UD
RIVE D’ARCANO - UD
RIVIGNANO TEOR - UD
UDINE - UD

(i comuni di Monfalcone, San Vito al Tagliamento, Arta Terme, Lignano Sabbiadoro, Malborghetto Valbruna, Montenars, Pontebba, San Giovanni al Natisone e San Pietro al Natisone, pur avendo pubblicato le delibere entro il 31/5/2014 non sono comunque interessati dalla scadenza del 16/6/2014 avendo approvato un’aliquota TASI pari a zero).

16 ottobre 2014 per i Comuni che pubblicheranno sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) entro 18/9/2014 le delibere relative ad aliquote e detrazioni, previo invio delle stesse al suddetto sito entro il 10/9/2014

16 dicembre 2014 con conseguente versamento di acconto e saldo in un’unica soluzione, nei comuni che non rispetteranno i termini indicati. In tal caso per il calcolo della TASI andrà applicata l’aliquota di base dell’1 per mille e, come previsto per i comuni che non hanno deciso nulla relativamente alla ripartizione del carico TASI tra possessore e inquilino, si applicherà la percentuale del 10% a carico del detentore, con determinazione del tributo con riferimento alle condizioni del proprietario (o del titolare di altro diritto reale).

Autore: Raffaella Pompei, dottore commercialista, funzionario dell’Ufficio Fiscale