Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Qu.I.R, liquidazione del TFR in busta paga fino al 30 giugno 2018

Termina il 30 giugno il periodo sperimentale di applicazione della Quota Integrativa della Retribuzione

Termina il 30 giugno 2018 il periodo sperimentale di applicazione della Qu.I.R., la Quota Integrativa della Retribuzione che ha consentito ai lavoratori dipendenti del settore privato di percepire mensilmente il rateo di TFR in busta paga con assoggettamento fiscale a tassazione ordinaria.

Si ricorda che la richiesta di liquidazione mensile era presentabile nel periodo dal 3 aprile 2015 al 30 giugno 2018, ed era irrevocabile e vincolante sino al 30/06/2018.

La circolare Inps n. 82/2015 prevedeva che “il diritto alla liquidazione della Qu.I.R. opera a partire dal mese successivo a quello di presentazione della predetta istanza, sino al periodo di paga che scade il 30 giugno 2018 ovvero a quello in cui si verifica la risoluzione del rapporto di lavoro, se antecedente. A titolo di esempio, per i lavoratori che presentino l’istanza il 24 aprile 2015, l’erogazione della Qu.I.R. avverrà mensilmente a partire dalle competenze di maggio 2015 (Qu.I.R. maturata nel mese di maggio 2015) sino a quelle di giugno 2018 (Qu.I.R. maturata nel mese di giugno 2018)”.

Ora, salvo proroghe, dal 1° luglio 2018 la corresponsione mensilizzata della Qu.I.R. non sarà più ammessa.

(Fonti: Legge di Stabilità 2015 L.n. 190/2014, art. 1, commi da 26 a 34, circolare INPS n. 82/2015)