Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Forniture energia elettrica: dal 1° gennaio avviata la Tutela Simile

Anche Confartigianato-Imprese Udine fra i facilitatori accreditati

Dal 1° gennaio 2017 tutte le piccole imprese ed i clienti domestici, attualmente serviti in Maggior Tutela, possono scegliere autonomamente il contratto di Tutela Simile, anche con l'aiuto di un un'Associazione di categoria accreditata a svolgere l’attività di Facilitatore. Tra queste figura anche Confartigianato-Imprese Udine.

Cos’è la Tutela Simile

La Tutela Simile è una particolare tipologia di contratto di fornitura elettrica, istituita al fine di accompagnare il consumatore verso il mercato libero e poter così scegliere consapevolmente il proprio fornitore.
Il contratto di Tutela Simile è offerto da fornitori del Mercato Libero, a condizioni contrattuali definite dall'Autorità, obbligatorie ed omogenee per tutti i venditori. Tale contratto può essere stipulato solo on-line attraverso il sito www.portaletutelasimile.it 

Le principali caratteristiche del contratto di Tutela Simile sono:

  • condizioni economiche analoghe a quelle del servizio di Maggior Tutela; 
  • applicazione di un bonus una tantum, diverso da fornitore a fornitore, che viene applicato nella prima bolletta;
  • durata del contratto di 12 mesi non rinnovabile.

Chi può aderire 

Possono aderire volontariamente:

  • clienti domestici e non domestici già serviti in Maggior Tutela.
  • clienti domestici e non domestici aventi diritto alla Maggior Tutela nel caso di nuove attivazioni o volture. 

Ne hanno quindi diritto le piccole imprese e le famiglie che ancora non hanno scelto un fornitore del Mercato libero oppure che hanno necessità di una nuova utenza o di una voltura.

Quanto dura 

Il cliente può aderire alla Tutela Simile dal 1° gennaio 2017, fino al 30 giugno 2018 e il contratto avrà una durata massima di 12 mesi.

Alla scadenza del contratto di Tutela Simile il cliente ha diverse possibilità:

  • può decidere di aderire ad un’offerta di mercato libero con il medesimo fornitore;
  • può decidere di aderire ad un’offerta di mercato libero con un altro venditore liberamente scelto sul mercato; 
  • può decidere di richiedere all’esercente la Maggior Tutela l’attivazione del servizio;
  • nel caso non effettui nessuna delle scelte sopra riportate, gli saranno applicate, da parte dello stesso fornitore di Tutela Simile, le condizioni contrattuali ed economiche da questi praticate nel mercato libero secondo una struttura standard definita dall’Autorità.

Per ulteriori informazioni ed assistenza contattare Cinzia Saracino – Tel. 0432.516775 – email csaracino@uaf.it