Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

LuBa srl - Remanzacco

L’impresa friulana che vende tecnologia alla Cina

Per una volta non sono i cinesi a produrre e gli italiani a comprare, ma l’esatto contrario!
E per di più da una piccola impresa.
Una realtà nata relativamente da poco tempo – ottobre 2009 – ma che ha fatto di ricerca e sviluppo i suoi punti di forza.
A guidarla c’è un ingegnere decisamente eclettico ed altrettanto dinamico: Luca Balloch.
Insieme a 5 dipendenti e due professionisti esterni, progetta e realizza macchine per il trattamento dell’aria che si sono guadagnate l’attenzione del marcato cinese orientato alle tecnologie più innovative.
In realtà la LuBa srl lavora anche con altri paesi che stanno introducendo gli impianti radianti nei loro edifici (California, Colombia, Sud Africa), ma la Cina anziché un passo sta facendo un vero e proprio balzo in questa direzione.
“Ci chiedono di realizzare macchine evolute – spiega Luca Balloch – che in Italia sono ancora dei prototipi. Loro hanno condizioni climatiche molto più estreme rispetto alle nostre e quindi vogliono prodotti personalizzati con alti standard di efficienza”.
E a Remanzacco sanno come soddisfarli. Senza timore di essere “copiati”. Perché la sfida è quella di collaborare con queste realtà, di esserne partner e non concorrenti! Al punto che i tecnici cinesi sono venuti in Friuli per capire come si installano e fanno funzionare questi impianti.
“Già da diverso tempo – precisa Balloch – siamo referenti tecnici per l’Europa di LG e Mitsubishi. Per loro testiamo, prima che entrino nel mercato, il cuore delle macchine di refrigerazione e condizionamento: i compressori. Ci occupiamo poi anche della manutenzione e della consulenza tecnica per diversi clienti".
La maggior parte della produzione della LuBa resta legata a due grosse realtà italiane che realizzano macchine per il trattamento dell’aria, ma il mercato internazionale ed in particolare quello della customizzazione dei prodotti stanno lentamente spostando l’asse di riferimento aziendale.
Nella sede di Remanzacco si continua quindi a tagliare e piegare lamiere, accoppiarle a materiali fonoassorbenti, assemblare i circuiti frigoriferi, collegarli agli scambiatori e collegare il tutto alla componente elettrica ed elettronica. Ma allo stesso tempo si progetta il futuro di queste tecnologie. Ne si studia l’evoluzione e si tiene conto delle complessità che inevitabilmente andranno affrontate per l’approvvigionamento delle materie prime e per le trasformazioni della componentistica.
Il tutto in un ambiente che rispecchia anche i tratti del suto titolare: originale e dinamico!
“Mi diverte progettare cose strane – ci confida Luca Balloch – ed è quello che voglio continuare a fare anche in settori come quello marittimo e degli impianti geotermici”.
Congedandoci da questa realtà, ci rendiamo conto di quanto ricco sia il nostro territorio di aziende brillanti ed innovative guidate da imprenditori che sono sì preoccupati per la crisi, ma altrettanto pronti a scavalcarla e guidarla verso nuove direzioni. A patto di mantenere la mente sempre fresca. E con macchine così, di sicuro lo è…

Carta d’identità

Nome: LuBa srl
Attività: produzione macchine trattamento aria
Sede operativa: Strada di Salt, 50 – Remanzacco

Articolo tratto da Informimpresa Udine – Luglio 2014