Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, su privacy e cookie, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Atelier Sart'è - Udine

Quando il vintage incontra il moderno e l’originalità

Quando si parla di Made in Italy e delle eccellenze del sistema manifatturiero che ci hanno reso grandi in tutto il mondo, il pensiero ricade inevitabilmente nell’universo della moda. Ma dimentichiamoci per un attimo delle passerelle e puntiamo invece la nostra attenzione su quella figura professionale che molto spesso sta “dietro le quinte”. Sì, stiamo parlando proprio del sarto, l'artigiano specializzato nella realizzazione di abiti su misura. Questo mestiere tradizionale - senza dubbio uno tra i più affascinanti e creativi che si possano esercitare – soffre della mancanza di un vero e proprio ricambio generazionale. I giovani che puntano su questa strada non sono molti, ma c’è ancora chi cerca di incoraggiarli ed è disposto a svelare loro i segreti del mestiere. Ne è un esempio tangibile l’Atelier Sart’è di Udine, che fa capo a tre giovani donne - Simona e Sabina Sebastianis (che sono sorelle) e Patrizia Battacchi - con la passione per la moda ed una grande attenzione alla formazione delle nuove generazioni.
Avviato nel 2011, l’Atelier Sart’è è una sartoria contemporanea dal gusto retrò, un luogo moderno, dove è possibile entrare in contatto con le nuove tendenze, senza dimenticare le ispirazioni di ieri. Il laboratorio sartoriale artigianale offre diversi servizi: confezione di abiti e accessori, modifiche sartoriali di qualità, noleggio di costumi e abiti per diverse occasioni, nonché una consulenza di stile personalizzata.
“Il laboratorio e il negozio - ci racconta Simona – si trovano in un edificio degli anni '20 che è stato ristrutturato in modo conservativo allo scopo di mantenere un'atmosfera retrò, che ben trasmette l'idea della sartoria artigianale e di qualità di un tempo. Le nostre creazioni, quindi, si ispirano al passato, ma con un tocco attuale e innovativo. Nel gennaio 2013 si è aggiunto il negozio “Ti presto un incanto”, al n. 3 sempre di via Cussignacco, gestito da Sabina. Uno spazio dedicato alla vendita e al noleggio di abiti da sera, cerimonia, sposa e costumi di carnevale”.
Mentre Sabina è più concentrata sugli aspetti commerciali dell’attività, Simona e Patrizia sono le “anime artigiane” di Sart’è, quelle che mettono le “mani in stoffa”. Entrambe hanno alle spalle una formazione molto diversa. Simona è laureata in lingue e si è avvicinata al mondo della sartoria abbastanza di recente, mentre Patrizia ha iniziato a cucire fin da giovanissima. Un obiettivo preciso però le accomuna, quello di far superare il concetto di moda stereotipata che uniforma e appiattisce i gusti personali. Sul sito dell’Atelier, infatti, scrivono: “La moda deve essere personale, a tutti gli effetti una non-moda perché ogni abito parla di noi, racconta la storia di chi lo indossa e non può che essere unico e irripetibile”. Sart’è collabora da anni con Istituti scolastici e enti di formazione del territorio per accogliere giovani interessati ad imparare il mestiere direttamente sul campo. Anche alcuni partecipanti del progetto MANI (Mestieri Artigianali per Nuovi Imprenditori) di Confartigianato Udine verranno ospitati all’Atelier per svolgere un tirocinio formativo, oltre ad altre aspiranti sarte dell’Ires Fvg dove Patrizia è docente. È bello riscontrare in queste artigiane l’entusiasmo di tramandare le proprie competenze alle nuove generazioni, con il desiderio di salvaguardare questo mestiere quasi come se fosse un esemplare prezioso in via di estinzione.

Carta d’identità

Nome: Atelier Sart’è
Attività: Sartoria, noleggio abiti
Sede: Via Cussignacco, 46 - Udine
www.ateliersarte.it

Articolo tratto da Informimpresa Udine - Marzo 2014