Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Attivita’ meccatronica - Legge 224/2012

ATTENZIONE: Regolarizzazione possibile entro il 5 gennaio 2018 (dopo tale data la Camera di Commercio avvierà il procedimento di divieto di prosecuzione delle singole attività di meccanica motoristica o di elettrauto)

Per regolarizzare le posizioni del titolare o legale rappresentate o Responsabile Tecnico delle autofficine-autocarrozzerie con la nuova figura denominata Meccatronico (che in buona sostanza è l’unificazione delle storiche sezioni di “meccanica motoristica” ed “elettrauto”) riassumiamo le parti salienti della norma, con preghiera di controllare la vostra situazione aziendale, tenendo tuttavia conto di alcune esclusioni che vi esonerano completamente dall’obbligo di frequentare un corso di riqualificazione di 40 ore oppure di produrre in alternativa documentazione fiscale che comprovi l’esercizio dell’attività mancante prima del 5 gennaio 2013.

Chi è escluso da qualsiasi adempimento:

  • Il titolare o legale rappresentate o Responsabile Tecnico delle autofficine-autocarrozzerie che al 5 gennaio 2013 (data di entrata in vigore della legge 224/2012) già possedeva entrambi i requisiti di “meccanico motorista” ed “elettrauto” 
  • Il titolare o legale rappresentate o Responsabile Tecnico delle autofficine-autocarrozzerie che pur non avendo entrambi i requisiti di “meccanico motorista” ed “elettrauto” aveva già compiuto 55 anni al 5 gennaio 2013,potrà continuare l'originaria attività fino al raggiungimento dell'età pensionabile.

Per queste figure professionali non è previsto nessun adempimento e la prova di tale condizione è leggibile dalla visura camerale, che nella stragrande maggioranza dei casi riporta testualmente una dicitura in cui si specifica la migrazione automatica nella nuova categoria “Meccatronica”.

Qualora non si rientri in queste favorevoli condizioni, per regolarizzare la posizione del titolare o legale rappresentate o Responsabile Tecnico si potrà optare per due soluzioni alternative tra loro:

1. Verificare se si possiede documentazione fiscale (fatture/ricevute comprovanti l’esercizio dell’attività per almeno tre anni prima dell’entrata in vigore della normativa) attestante prestazioni ad esempio relative a sistemi complessi quali impianti d’iniezione elettronica, impianti ABS, impianti ESP, impianti di raffreddamento non tradizionali, climatizzatori, cambi automatici e sequenziali, centraline elettroniche)

in alternativa

2. Limitatamente all’abilitazione professionale non posseduta, frequentare e concludere con esito positivo il corso di 40 ore per conseguire l’abilitazione meccatronica

La normativa di riferimento si trova sul sito della Camera di Commercio a questo link > http://www.ud.camcom.it/P42A3678C1553S18/Meccatronica.htm

Per approfondimenti sul tema, i nostri uffici centrali e periferici sono a vostra disposizione per assistervi nella valutazione dei requisiti.